Archivio tag: ATAF

Babbo Natale porta nel sacco la privatizzazione di ATAF (Trasporto pubblico Firenze)

 

 

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=i3tz1fORlSA]

La delibera che dà il via alla privatizzazione di Ataf (trasporto pubblico locale) è stata approvata nel Consiglio Comunale del 22 Dicembre 2011  (40 votanti  favorevoli 29 / contrari 10 / astenuti 1) con i VOTI FAVOREVOLE di  Pd, Lega, Fli, Udc, un consigliere del Gruppo misto ed il capo gruppo di Idv e astensione del consigliere di Sel.

DA NOTARE che i partiti IDV e SEL avevano preso posizione netta contro la privatizzazione e fanno parte del Comitato cittadino contro la privatizzazione di Ataf, qualcuno dovrebbe spiegarlo ai consiglieri di riferimento.

 

Il nostro comunicato ai media:

RENZI CI SALVA DALLA VECCHIA POLITICA (e chi ci salva dalla sua?!)

E’ tutta colpa della politica, di questi ultimi anni di lasciar andare le cose non prendersene cura. E’ per questo che l’Ataf risulta in rosso.

Ecco come Renzi ha presentato  in Consiglio la delibera per privatizzare l’Ataf sbandierando la sua capacità di decidere a tutti i costi. 

Il Movimento Firenze 5 Stelle si chiede: ma se questo dissesto finanziario è responsabilità della politica (di cui si parla sempre genericamente senza mai fare nomi) perchè devono pagarlo i cittadini e i lavoratori dell’ATAF ? 
 
Noi siamo stanchi di questo atteggiamento del primo cittadino, e restiamo  invece a fianco degli autisti dell’Ataf che erano in aula proprio per opporsi alla svendita dell’azienda.
Non basta infatti “prendere decisioni” , ma bisogna  prenderle con buonsenso e soprattutto nel rispetto della volontà popolare , che  ha inequivocabilmente sancito  tramite  l’ultimo referendum l’indiscutibile appartenenza pubblica dei  beni comuni.

La politica deve cominciare a prendersi responsabilità di gestione di servizi pubblici e non cecare di scaricarli ai privati che,  purtroppoin Italia, non hanno mai apportato alcun miglioramento ma soltanto costi aggiuntivi per tutta la comunità

Movimento5stelleFirenze