Il conto in banca

Il conto in banca di Renzi (che non interessa a nessuno) e la sua decisione di correre alle Politiche (che invece interesserebbe ai fiorentini).

Renzi su Grillo: “Molte cose mi separano da lui, a cominciare dal conto in banca”.

Noi del MoVimento5stelle di Firenze commentiamo così la dichiarazione: ci sembra la manifestazione di una smania di personalizzazione che da tempo lo porta a rilasciare perle di bassissima demagogia.

Il Sindaco infatti dovrebbe capire che ciò che distingue noi del MoVimento dal PD, non è il privato conto di Grillo da quello privato di Renzi (del quale, francamente, non interessa niente a nessuno), bensì la differenza che corre fra il conto in banca del PD, alimentato dai contribuenti con i rimborsi ai partiti  e entrati in cassa con i finanziamenti pubblici e di cui lui stesso sembra si sia accorto soltanto adesso, e quello del MoVimento5stelle, che è invece esclusivamente autofinanziato dai suoi attivisti .

Nell’intervista (su Quotidiano.net) inoltre il giornalista continua a chiedergli se correrà per le Politiche o no ma lui continua a non rispondere…

Beh, caro Sindaco, non crede che i cittadini di Firenze , oltre a essere informati sul suo privato conto in banca, abbiano innanzitutto il diritto di sapere se lei abbia intenzione di smettere di rappresentarli pubblicamente per candidarsi alle Politiche?!

Ci piacerebbe una risposta chiara e netta.

MoVimento 5 stelle –  Firenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *