Archivio dell'autore: Blog5StelleFirenze

No Mac Donald’s al Duomo.

No al Mc Donald in piazza del Duomo, Silvia Noferi (M5S): “Il PD cambia idea”

“Oggi abbiamo ascoltato in aula un Sindaco concorde con l’opposizione. Il Sindaco – racconta la consigliera del Movimento 5 Stelle Silvia Noferi – ha fatto proprie tutte le tematiche che sono state ripetutamente sollevate dai banchi dell’opposizione riguardo alla tutela dell’identità storico-artigianale della nostra città. Ha dichiarato di essere nettamente contrario all’insediamento di un negozio Mc Donald in piazza Duomo e che farà tutto il possibile per impedirlo. Il nuovo Regolamento per il decoro urbano varato recentemente in seguito alla richiesta di chiarimenti di Unesco, gli dà in effetti maggiori strumenti. Ma come, straordinariamente, ci siamo trovati in accordo con il Sindaco molto meno con i consiglieri della sua maggioranza che hanno osannato come soluzione di tutti i mali questo regolamento, “una lotta di civiltà” secondo alcuni.
“Uno strumento che ha saputo dare un esempio per tutto il Paese su come si fronteggia il turismo di massa”.
Con l’approvazione del nuovo Regolamento i colpevoli sono stati trovati nel proliferare di minimarket e la coscienza degli amministratori ha trovato pace ma, sinceramente, noi del M5S, non ci siamo accorti di grandi cambiamenti nella lotta al degrado a Firenze.
La città è in ginocchio e non solo per il crollo di Lungarno Torrigiani, che ormai è passata in secondo piano, ma per la quantità di venditori abusivi che cercano di vendere di tutto ai turisti (anche e soprattutto in piazza Duomo), per i borseggiatori, per la pavimentazione tutta sconnessa delle piazze del centro, per la mancanza pressoché totale di bagni pubblici nonostante un flusso turistico di dimensioni enormi che cannibalizza la città, per la chiusura dei negozi tradizionali che lasciano il posto alle multinazionali. Non ci siamo accorti della tutela dell’identità storica fiorentina ma anzi abbiamo assistito allo spostamento dei più importanti mercati storici, quello di San Lorenzo e dei Ciompi; abbiamo visto svilire i luoghi più cari ai fiorentini, come piazza Signoria che viene ripetutamente riempita di statuette dorate in nome dell’arte contemporanea (mentre vengono rimosse le statue di Clet dai Lungarni) o la statua del David coperta dalla bandiera britannica per dare un aiutino al referendum sul Brexit.
Il Sindaco – conclude la consigliera del Movimento 5 Stelle Silvia Noferi – ha chiesto collaborazione per affrontare il problema del degrado, non si capisce come, visto che bocciano tout-court tutti gli atti di proposte che l’opposizione presenta, forse dovremo rivolgerci a qualche appello via change.org visto il suo improvviso cambiamento di rotta dopo le 13.000 firme raccolte dall’ultima petizione”. (s.spa.)

27/06/2016

Silvia Noferi